martedì 18 febbraio 2020

Cover Reveal - MATRIMONIO IMPOSTO di Daniela Serpotta

Oggi, per le pubblicazioni Dri Editore, ospito il Cover Reveal dedicato al romanzo Matrimonio Imposto di Daniela Serpotta.
Andiamo a conoscerlo nel dettaglio!










SINOSSI: [...] «Non otterrete niente con la forza.»
Enrico sfoderò un sorriso diabolico.
«Conosco metodi migliori della forza per far parlare una donna, e sicuramente più piacevoli.» [...]
Milano, 1858
Il marchese Enrico Prever è noto come il più sfaccendato dei libertini piemontesi, una copertura costruita ad arte per celare il suo ruolo di spia al servizio di re Vittorio Emanuele II. Giunto a Milano per scoprire il traditore che sta mettendo a rischio il progetto di unificare l’Italia, si scontra con l'intrigante Cati. Non sa che la donna travestita da zingara ha il suo stesso obiettivo. E quando le ruba un bacio nei giardini, durante un ballo in maschera, non sa neppure che si tratta della sua promessa sposa, la contessina Caterina Belgioioso. Il Falco crede di poter controllare l’impulsiva fidanzata, ma lei non ha alcuna intenzione di rimanere in disparte. Solo quando attentano alla sua vita, Caterina capisce di essersi spinta troppo oltre. Ed Enrico realizza di essere pronto a tutto pur di proteggerla, compreso sedurla.

DOVE TROVARLO: Dal 22 Febbraio su tutti gli Store.








Eccovene un assaggio!





[...] Il suo antagonista era come uno scaltro felino, che si avvicinava con circospezione alla preda, prima di balzarle alla gola.
«Non otterrete niente con la forza.»
Enrico sfoderò un sorriso diabolico.
«Conosco metodi migliori della forza per far parlare una donna, e sicuramente più piacevoli.»







   

L'AUTRICE: Daniela Serpotta, nata a Milano nel 1974. Lavora come impiegata a Sesto Fiorentino dove vive con il marito e i figli. 
Le sue più grandi passioni sono i libri, la storia e il cinema.
Con il suo romanzo d’esordio, Io voglio solo te, è entrata nel catalogo di Dri Editore.
 

sabato 15 febbraio 2020

PASSI D'AUTORE - Recensione - CLAIRE NELLA TEMPESTA di Elena Genero Santoro


Per la rubrica Passi d'Autore, oggi torna a trovarmi una carissima Amica e Autrice talentuosa.
Oggi, vi presento il romanzo di Elena Genero Santoro.
Andiamo a conoscerlo nel dettaglio!




Francesca Ghiribelli lo ha letto per noi!










SINOSSI: Luglio 2016, Londra. Claire è in procinto di sposarsi con Philip, ma un'ombra oscura la sua felicità. A due settimane dalle nozze, Claire è sconvolta e scappa nell'appartamento di famiglia a Nizza. Lì trova il cugino Oswald. La convivenza si preannuncia subito conflittuale. Intanto, in spiaggia, Claire conosce Nick e instaura con lui una relazione sessuale che le serve per distogliersi dai suoi fallimenti. La vita di Claire cambia quando si trova coinvolta nell'attentato del 14 luglio. Da quel momento gli equilibri saranno rotti e tutti subiranno le conseguenze dell'attacco terroristico, nessuno escluso.









LONDRA - 2016 Claire e Philip sono fidanzati e stanno per sposarsi. La donna non può avere figli e soffre per questo handicap, la sua non è stata una vita facile e pare che neppure l'amore di Philip possa aiutarla a risollevarsi. 
Durante una cena tra amici, in occasione del futuro evento, qualcosa non va.
Imprevedibile e istintiva, Claire si lascia tutto alle spalle e parte per Nizza, bisognosa di evasione.
Qui, incontra il bel Nick, e niente sarà più come prima.
Cosa le riserverà il futuro? Claire non ama più Philip, o si tratta solo di una pausa dalla realtà? Chi è l'uomo destinato a starle accanto?

L'ambientazione è contemporanea e ci muoviamo tra la Francia, l'Inghilterra e l'Italia, toccando città come Londra, Nizza e la regione della Liguria.
Ammiriamo gli scorci caratteristici e il profumo di mare e libertà, mescolato all'olezzo della tragedia che può mutare tutto in pochi istanti.
La caratterizzazione dei personaggi è completa.
Claire è la protagonista femminile. Donna magnetica, dalla rara bellezza, possiede un carattere ribelle; la sua è stata una vita tormentata da un tumore, che l'ha resa sterile.  
Dopo una storia tormentata con Patrick, si fidanza con Philip, coinquilino dell'ex ragazzo.
Dilaniata dall'impossibilità di avere figli, lascerà il giovane per rifugiarsi a Nizza, nella casa della zia, avvertendo la sofferenza del fidanzato di fronte a un triste futuro senza figli. 
Qui, ritroverà il cugino Oswald con il quale ha, da sempre, un rapporto di amore/odio. In Francia, farà la conoscenza di Nick e ne sarà travolta, con il suo fare d'altri tempi. La passione tra i due non tarderà ad accendersi, ma per Claire si tratterà più che altro di evasione.
L'incontro con Antoine, il bambino di cui Oswald si prende cura da anni, istillerà un istinto materno in lei, e anche il rapporto tra cugini ne beneficierà.
Claire è un personaggio che non ispira simpatia immediata nel lettore, ma affronterà un percorso interiore che la maturerà molto. Si ritroverà a toccare con mano anche la devastazione di un atto terroristico e le implicazioni che comporta.
Philip è il protagonista maschile. Fidanzato di Claire, è un artista, coinquilino di Patrick e Futura.
Reduce da un matrimonio finito male con una donna marocchina, che ha tentato di allontanare da lui la figlia per poi redimersi, deve barcamenarsi tra i rapporti burrascosi con l'ex moglie e il dramma della sterilità di Claire. 
Sconvolto dalla sparizione della fidanzata, sarà oggetto delle attenzioni di Federica, ma il suo cuore batte per Claire e farà di tutto per riaverla, anche spingersi fino a Nizza.
Nick è l'antagonista maschile. Medico specializzando in chirurgia pediatrica, adora i bambini ed è subito attratto dalla protagonista. La passione lo accende, ma nutre qualcosa in più per lei, mentre la donna gli nasconde la propria sterilità, turbata dalla professione e dall'amore dell'uomo per i piccoli.
Insieme, si troveranno ad affrontare anche un'emergenza di proporizioni gigantesche, e questo contribuirà ad avvicinarli.
Ritroviamo anche Patrick e Futura, pur restando sullo sfondo. Due personaggi che non si dimenticano, particolarmente apprezzati anche nel romanzo Un Errore di Gioventù. Patrick, un tempo, aveva una relazione con Claire, poi finita per via di Futura. Non apprezza  la donna e si dispiace per l'amico Philip che se ne è innamorato.
Oswald è il cugino di Claire. Bonaccione che piace alle donne, tiene la casa in maniera indecorosa, teatro delle sue conquiste. L'uomo è un orso buono, con una memoria da elefante, infatti soffre di ipertimesia o iper-memoria, e non riesce quasi mai a dormire, perché la sua mente è continuamente inondata da ricordi e immagini.
Il rapporto con la cugina è difficile da sempre ma, grazie ad Antoine, il bambino di cui si prende cura, i due si riavvicineranno.
Come in tutti i romanzi della Santoro, i personaggi secondari abbondano, ognuno con un suo perché. Cito anche Federica, tata di Pietro, a sua volta fratellastro di Patrick; di origini siciliane, è molto attratta da Philip, seppur in dolce attesa. Abbiamo anche un altro personaggio, Noah, primo amore di Claire, ormai sposato e in attesa di un figlio.
Tra i tanti personaggi, ho particolarmente apprezzato Oswald, veramente ben descritto. Interessante anche la sofferenza di Claire legata alla sterilità e la strana coincidenza di trovarsi sempre a contatto con uomini o persone che amano, o hanno a che fare con i bambini.
L'autrice denota una grande sensibilità sull'argomento, perché è un tema molto sentito da gran parte delle donne che non possono avere figli, ed è proprio così che accade. Quando vivi un trauma del genere, spesso ti ritrovi a notare come tutto, attorno a te, abbia a che fare con i bambini: dalle persone che incontri alle amicizie che stringi. Fondamentalmente, è solo la nostra mente che ci fa notare queste particolarità, perché concentrata su tale mancanza, ma è assolutamente veritiero.



'«Posso offrirti qualcosa da bere, finché non hai un marito?» 
Claire fece cenno di pensarci su: «Finché non ho un marito, diciamo che puoi…» 
Le pupille del ragazzo si dilatarono per un secondo. 
Claire chiese un bicchiere di Moet&Chandon. 
«Siamo di gusti raffinati, meravigliosa creatura ancora senza marito…» 
Claire prese a giocherellare con il suo braccialetto di perle e distolse lo sguardo. 
Lui alzò il calice. «A questo magico incontro, meravigliosa creatura senza marito e senza nome.»'




La scrittura dell'autrice si giostra su molteplici sottotrame e cambi di scenario, tenendo sempre alta l'attenzione del lettore e donando ritmo alla trama.
L'erotismo è affrontato in maniera soft, privo di volgarità, ma evidenzia il pathos tra i personaggi.
Una nota di merito va per l'argomento relativo agli attacchi terroristici; nel testo, infatti, è presente la strage che ha sconvolto Nizza nel 2016, quando un camion si è lanciato tra la folla, e l'autista ha iniziato a sparare all'impazzata.
Questa è una delle caratteristiche che contraddistinguono da sempre la Santoro: la sua innata capacità di inserire temi di attualità nei suoi romanzi.
Le tematiche trattate sono: la sterilità, i rapporti di coppia, il dolore della perdita, il pericolo, l'imprevisto, la paura di amare, il futuro, il tradimento, l'amore e l'amicizia.
Il messaggio tra le righe è relativo alla facoltà dell'essere umano di sbagliare. Gli errori sono la nostra più grande fortuna, perché sono fonte perfetta di apprendimento. Spesso, solo sbagliando si può scoprire come vivere meglio e comprendere ciò che si ha realmente nel cuore.
Consigliato a chi non conosce ancora questa bravissima autrice, a chi ama i romanzi che mescolano attualità e temi sentimentali, a chi ama i romance contemporanei e i romanzi al femminile.
Francesca Ghiribelli
(Editing a cura di Linda Bertasi)




IL VOTO DI FRANCESCA



Francesca Ghiribelli coltiva la passione per la lettura e per la poesia sin dalla tenera età. Gestisce il suo Lit - Blog , dove espone le sue opere e recensisce libri.
Ha ricevuto molti premi a livello nazionale tra cui ricordiamo quello per la silloge "Un'altalena di emozioni" (Bancarella Editrice 2009).
La giovane poetessa è stata nominata Scudiero Guardiano dell'Unione Mondiale dei Poeti per il suo impegno nella letteratura. 
Pubblicazioni:
- Twins Obsession -  Il Diario di una Gemella Ossessione
- Cuore zingaro
- Amore a prima vista

venerdì 14 febbraio 2020

Segnalazione - MY MUSE di Gioia De Bonis

Oggi, per le pubblicazioni Little Black Dress, vi presento il romanzo di Gioia De Bonis, dal titolo My Muse, primo capitolo della serie My.
Andiamo a conoscerlo meglio!









 
SINOSSI: Gaele De Roberto è sicuro di sé, di ciò che ha raggiunto con l'impegno e con una buona dose di fortuna. È arrivato alle luci della ribalta grazie alla sua prima canzone, "La mia stronza preferita", in cui racconta di un amore passato. Tutto sembra perfetto fino a quando Gaele, durante l'intervista in una nota web radio, fa il nome della ragazza che lo ha fatto soffrire. Ed è così che la vita di Alessia Lazzari viene stravolta: prima è un’apprezzata reporter e un attimo dopo è in mezzo a una strada, senza lavoro, ma soprattutto furiosa con il ragazzo che ha deciso di rovinarle la vita! Ma nessuno dei due è pronto per la piega che prenderanno gli eventi. Qualcosa li travolgerà in pieno, come ritornello di una bella canzone d'estate: perché quando il passato bussa alla tua porta non puoi far altro che spalancarla o chiuderla a doppia mandata! Che cosa faranno Gaele e Alessia? Riusciranno a sfidare il passato in nome dell'amore.
DOVE TROVARLO: AMAZON















L'AUTRICE:  Gioia de Bonis nasce a Tivoli, in provincia di Roma, il 24 gennaio del 1990. Ha da sempre avuto la passione per i libri e la scrittura, che l’hanno portata a scegliere di frequentare Lettere Moderne presso l’università di RomaTre, abbandonando completamente gli studi scientifici che aveva intrapreso fino a poco prima. Nel 2016 inizia a pubblicare su wattpad alcune fanfiction, ma approda al mondo dell’editoria solo l’anno successivo, quando il giorno del suo compleanno pubblica il primo volume della Sweet Men Saga, Sweet Revenge. Ha partecipato al Salone del libro di Torino, al Romics, al Lucca Comics e al Firenze Comics. Da quest’anno ha iniziato a collaborare con Little Black Dress, con la quale pubblicherà la serie MY, il cui primo romanzo, uscito il 14 febbraio, si intitola My Muse. Oggi, oltre alla scrittura, si dedica al baby-sitting, alla biblioteca del suo paese e al blog presso il quale collabora. Ama la lettura, il cinema e la Lazio.

giovedì 13 febbraio 2020

Segnalazione - PROFILO DI NINFA di Fabrizio Fenu

Oggi, per le pubblicazioni Aporema Edizioni, vi presento il romanzo di Fabrizio Fenu, dal titolo Profilo di Ninfa.
Andiamo a sbirciare da vicino!





SINOSSI: Tristemente appartato nella sua casa milanese, dove affitta camere a studenti fuorisede, Leonida Fossati è un quasi quarantenne che vive al riparo da tutto: dai ricordi, dalle prove dell’esistenza, dai progetti futuri, dalla famiglia e dai sentimenti. Qualcosa però manda in cortocircuito il suo nascondersi quando incontra nel cortile di un ospedale una bellissima e misteriosa ragazza intenta a leggere un manoscritto. Ed ecco il miracolo: gli basta un breve sguardo per esserne inesorabilmente conquistato. Ma lei scompare presto, dimenticando il libro su una panchina. Recuperato il testo, Leonida si mette alla disperata ricerca di riferimenti e concetti che possano aiutarlo a ritrovarla. Non trova nulla di chiaro, rinviene invece altri misteri, connessioni difficili da interpretare e digerire. Ed è da qui che prende il via un’agitata ricerca. Nello stesso momento il protagonista del romanzo viene raggiunto dalla notizia di un’altra sparizione: da qualche giorno ormai non si hanno più notizie di suo padre, un ex professore che vive su una barca nel porto antico di Genova. Leonida è dunque costretto a partire, ad affrontare un lungo viaggio, da Milano alla Sicilia, una traversata fisica e spirituale che lo condurrà a confrontarsi con dubbi, inaudite rivelazioni e inquietanti imprevisti.
Nonostante la varietà di temi e situazioni, Fabrizio Fenu riesce a raccontare una storia coinvolgente, ricorrendo agli strumenti della letteratura sentimentale ed esoterica. Un romanzo non comune. Un viaggio dal Nord al Sud dell’Italia, dalla solitudine alla consapevolezza emotiva, dalla confusione al perdono.

 DOVE TROVARLO: APOREMA EDIZIONI





Eccovene un assaggio!

[...] Ha già smesso di piovere. Il prete, i ragazzi e il cane sono andati via. Affondo in quel dedalo di vicoli che è il cuore di Genova, anzi, il suo intestino. Budella esposte e sanguinanti. Vive. Passo davanti a un gruppetto di nordafricani, tutti fermi, incollati al muro, con le braccia incrociate e la bocca chiusa. Non battono ciglio. Sono trasparente oggi, nessuno mi nota.
Genova tira fuori tutta la sua bellezza, fatta di decadenza, orgoglio e tristezza, nei colori, nella luce, nelle apparenze. Si espone, ma non mi invita a entrare, perché è a suo modo schiva, diffidente. Si lascia ammirare, per proteggere verità segrete, forse impresentabili, celate di là di ripide rampe, atrii troppo angusti e corridoi interrotti…








L'AUTORE: Fabrizio Fenu nasce a Genova ma risiede da più di vent’anni nella provincia di Milano. Dopo essersi laureto in ingegneria elettronica si è specializzato nel settore delle vendite, lavorando per multinazionali e medie imprese. Oggi lavora come consulente. Profilo di ninfa è il suo secondo romanzo. La sua prima prova narrativa Luna nel lago è edita da Lettere Animate.

mercoledì 12 febbraio 2020

Segnalazione - ANIMA DI CRISTALLO: NIGREDO di Zoe Blac

Oggi, torna a trovarmi Zoe Blac, in occasione dell'uscita del suo nuovo romanzo, dal titolo Nigredo, primo capitolo della serie Anima di Cristallo.
Andiamo a conoscerlo nel dettaglio!







SINOSSI: Per le strade di Londra si può fuggire dal proprio passato, ma non ci si allontana mai troppo da se stessi. Michelle è una giovane donna che vuole voltare pagina e realizzarsi come fotografa di moda nella capitale del Regno Unito. La fine di una storia malata l’ha resa ruvida, insicura, ha eclissato il suo carattere. Quando incontra Rush capisce subito che lui è tutto ciò che non dovrebbe più volere. L’uomo ha sulle spalle un passato che è un macigno e vive un presente fatto di pochi rapporti crudi ed essenziali. Il futuro che la sua famiglia vorrebbe imporgli è una trappola in cui cerca di non cadere. Scontrarsi, per loro, è quasi inevitabile. Un filo d’acciaio si tende da subito tra i due giovani, una scia solida che guida gli impulsi di energia elettrica da l'uno all'altro capo e che, a mano a mano, si ispessisce e si accorcia. Cosa si cela nelle pieghe profonde della paura dei legami? Perché non riusciamo a sottrarci dal farci del male? E qual è la distanza minima che separa ciò che ingiusto per noi stessi da ciò che è giusto per l'amore?

DOVE TROVARLO: AMAZON







Eccovene un assaggio!


[...] Con la fronte poggiata all'oblò ghiacciato, rivolse lo sguardo verso la sua nuova città; quel panorama affascinante, ricco di luminose aspettative, fece aumentare le pulsazioni del cuore che prese a bussare irriverente contro il suo petto. Lisciò tra le dita le scure e dritte ciocche di capelli, impaziente. Sognava una nuova vita. La sequela di immagini che le animava la fantasia e giocava col suo ritmo cardiaco. costringeva nella smania di chiedersi se quanto sognato avrebbe potuto davvero corrispondere alla realtà. Un cielo livido e denso di fumo, inquietante come uno spettro, la attendeva oltre la porta scorrevole di Heathrow.






L'AUTRICE: Zoe è una donna mediterranea di larghe vedute.
Artista poliedrica, laureata all'Accademia di belle Arti, dopo due master in marketing e comunicazione inizia a lavorare come libera professionista. Scrive, disegna, dipinge, appassionata di musica e arte, compone storie da quando è bambina. 
Il suo primo romanzo auto pubblicato è Claustrofobia, un racconto erotico noir che fa parte della Dilogia del Buio assieme a Nemesi e si conclude con la novella Incanto. 
L’intera collana vanta vendite da record, Claustrofobia (2016) rimase al secondo posto nelle classifiche di vendita di Amazon per tre mesi, attirando l’attenzione di diverse CE. Zoe ha sempre dichiarato di voler mantenere la propria indipendenza rispetto alle case editrici, scrive solo per passione e lo fa seguendo delle dinamiche difficilmente integrabili nelle politiche editoriali odierne. 
Nel 2020, oltre alla trilogia di Anima di Cristallo (Nigredo, Rubedo e Albedo) verranno alla luce pubblicazioni molto diverse tra loro, tra queste una novella dark distopica e una raccolta di fiabe noir che faranno parte di un importante progetto a quattro mani realizzato con un l’autore Stefano Lacuessa.
Zoe parteciperà alla fiera del Romance di Milano.