venerdì 22 marzo 2019

Cover Reveal - RESPIRI di Lucy Dale

Oggi, con molto piacere, ospito la Cover Reveal dedicata alla nuova silloge Respiri di Lucy Dale.
Andiamo a conoscerla da vicino!










SINOSSI: [...] Un solo, singolo respiro ed è subito vita. Da quel primo meraviglioso momento, tanti altri se ne susseguono a scandire il nostro tempo, a colorare le nostre emozioni. Non ce ne rendiamo conto, eppure sappiamo con precisione quando abbiamo bisogno d’aria, se ci sentiamo soffocare dal mondo intorno a noi e cerchiamo solo un attimo, un respiro, per un po’ di tregua. 
Quando il cuore viene colto da un sussulto, allora quell’unico respiro non basta per far fronte alla tempesta alle sue porte, e ce ne vogliono molti altri, un’infinità di respiri dai colori pù svariati a illuminare con sfavillante magia il senso di tutto ciò che siamo. [...]
Di questo si compongono le pagine dei miei versi: di respiri, emozioni, aliti di vento che sussurrano segreti, brezze che sanno cullare e dare conforto, raffiche che spazzano via ogni cosa, soffi silenziosi che, nonostante tutto, ci riportano in superficie.



 








L'AUTRICE: Lucy Dale (1988) nasce in un paesino della provincia di Caserta, da padre muratore e madre casalinga. Di carattere timido e introverso, trova il suo modo di esprimersi attraverso il canto sin dalla più tenera età. Frequenta con ottimi risultati le scuole obbligatorie, e la sua amicizia con molte poetesse emergenti e scrittrici le infonde più fiducia in se stessa e in quello che scrive, tanto che grazie all’incoraggiamento ricevuto, nel 2015 inizia la sua avventura come autrice e poetessa.
PUBBLICAZIONI:
"Sei tu il mio destino" (romance)
"Semplicemente Me… in versi"(silloge)
"Ali d’emozioni" (silloge)
" Anema e Core" (silloge)
"Inducimi in Tentazione" (silloge erotica)


CONTATTI: 
FACEBOOK PROFILE: https://www.facebook.com/profile.php?id=100009517699212 
FACEBOOK FANPAGE: https://www.facebook.com/lucydaleautrice/ 
EMAIL: luciacrisci1988@gmail.com 
INSTAGRAM: lucydale.poet

giovedì 21 marzo 2019

Review Party - LA SPOSA INGLESE di Anita Sessa


Per le recensioni della rubrica Passi d'Autore, vi presento il romanzo storico La Sposa Inglese di Anita Sessa.
Andiamo a conoscerlo nel dettaglio!












SINOSSI: Londra. 1818.Giunta nella capitale per la sua prima stagione, Lady Edith Courtenay, figlia di un ricco marchese, finisce nel mirino di un pretendente dalle poco limpide intenzioni. A trarla in salvo, con la proposta di un matrimonio di convenienza, è Archibald Lennox, Duca di Richmond e figlio di un vecchio amico di famiglia. L’unione, nata con l’unico scopo di mettere al sicuro Edith, nonché le rispettive proprietà degli sposi, sfocia ben presto in una profonda attrazione. Ma proprio quando lo strano rapporto tra i coniugi arriva ad un punto di svolta, tutto è destinato a mutare. Sullo sfondo dei paesaggi selvaggi della Scozia, terra d’origine del Duca, appariranno dal nulla un’amante dai capelli rossi e oscuri personaggi del passato, che metteranno in pericolo la vita di Archibald, il quale sarà costretto a partire alla volta del Devonshire per cercare di salvare una persona cara.Edith nel frattempo si ritroverà faccia a faccia con la morte.

DOVE TROVARLO: https://www.amazon.it/SPOSA-INGLESE-ANITA-SESSA/dp/1798731061





 


Francesca Ghiribelli lo ha letto per noi!



Lady Edith Courtenay è una giovane donna ligia alle regole e ai doveri della società cui appartiene. Farebbe di tutto per far felici i suoi genitori, anche sposare l’uomo che hanno scelto per lei. 
Lord Exeter, invece, è un pretendente dominato da cattive intenzioni. Il suo obiettivo è sposarla per, poi, appropriarsi dei suoi averi e pagare i propri debiti.
Ed ecco spuntare Archibald Lennox, figlio di un vecchio amico di famiglia. Tra i due la simpatia non è mai stata un mistero e, venuto a conoscenza della spiacevole situazione in cui si trova Edith, il giovane non esiterà a proporle un matrimonio di convenienza.
Quella che doveva essere un'unione di facciata, si trasforma ben presto in passione, ma gli ostacoli sono all'orizzonte, conditi da segreti e ombre.
Cosa riserverà il futuro per Edith? Lord Exeter è davvero scomparso dalla sua vita? Il finale sarà roseo per i due neo-sposi?

L'ambientazione storica si svolge in Inghilterra nel diciannovesimo secolo, ma finiamo anche nella selvaggia terra di Scozia; ci ritroveremo ad ammirare due mondi a confronto: gli inglesi precisi e osservanti dei dogmi della società, da una parte, e gli scozzesi selvaggi e molto più temerari, dall'altra. Ci alterniamo fra balli di corte e sale da tè, nella tipica atmosfera del regency, dove la preoccupazione maggiore delle madri è trovare un buon partito alle figlie.
La caratterizzazione dei personaggi è completa.
Edith è la protagonista femminile. Figlia prediletta dal padre, dai capelli bruni e gli occhi verde smeraldo. Dedita alla famiglia e decisa a rispettare e accontentare le decisioni dei genitori, accetterà Lord Exeter come pretendente, ma poi scoprirà la triste verità sull'uomo e ne sarà spaventata.
Il legame con Archibald è intenso; Edith accetterà di sposarlo per "salvarsi", ma ne è coinvolta più di quanto creda. Affronterà un percorso interiore non indifferente, oltre a un vero e proprio viaggio tra Inghilterra  e Scozia. Dovrà combattere contro sé stessa e contro le peripezie di un destino che gioca, ancora una volta, con il suo cuore.
Archibald Lennox è il protagonista maschile, dagli affascinanti occhi azzurri. Avventuriero con il gentil sesso e figlio di un amico di famiglia dei Courney, prova un magnetico interesse per Edith da sempre. Non esiterà a "salvarla" dalla corte di Lord Exeter, proponendosi come marito.
L'attrazione per la donna è palpabile e destinata a sbocciare, ma vi sono ostacoli all'orizzonte e situazioni poco chiare, che sembrano incrinare l'amore appena nato della coppia.
Ho amato entrambi i protagonisti. Edith, perché da ragazza mite diventa una donna forte e impavida; Archibald, perché da autentico Dongiovanni riesce a lasciarsi conquistare dall’amore vero.
Lord Exeter è l'antagonista maschile; un uomo gretto, venale, interessato solo a risolvere i propri probelmi finanziari senza badare al sentimento e all'onore. Un personaggio che contribuisce ad ammantare Archibald di quell'aura da eroe mascalzone. Non si rassegnerà, però, alla ricerca di una giusta consorte, e la sua strada è destinata a intrecciare ancora una volta quella di Edith.
Sybil è un'altra antagonista, anche se blanda; proviene dal passato di Archibald e ricopre una posizione ambigua che aumenterà i dubbi di Edith.




'“Io e voi non potremmo essere più diversi. Sono inglese fin nel midollo. E voi siete uno scozzese”, ribatté Edith, come se quella frase potesse spiegare tutto. 
Il Duca strinse la mascella e la raggiunse, agguantandole la vita e attirandola a sé. I loro corpi aderirono di nuovo, lasciando entrambi senza fiato.
“Avete ragione. Io e voi, Edith, siamo esattamente come la Scozia e l’Inghilterra” le ringhiò tra i capelli. “Agiamo in modo differente, ma siamo profondamente simili. Legati indissolubilmente, eppure sempre in guerra” '.




Adoro questo genere di romanzi; vorrei spendere due parole anche per la copertina, veramente elegante e tipicamente regency. Pizzi e merletti su uno sfondo verde pallido, un tocco glamour a mio avviso, perfettamente in tema con una storia adorabile.
L'amore tra Archibald ed Edith è romantico. I dialoghi chick-lit donano quell'aura  indimenticabile, ma l’autrice rende tutto ancora più irresistibile, utilizzando perfetti tempi di narrazione e colpi di scena azzeccati.
Lodevole l'attesa che precede la "prima volta" di Edith. Anita Sessa presenta un romance storico, curandone sapientemente l'ambientazione, dosando garbo, grazia e romanticismo, senza mai cadere nel volgare.
Le tematiche trattare sono: l'amore contrapposto all'interesse, la figura della donna inserita nella società dell'epoca, il coraggio, i segreti, il destino, la sorte, il matrimonio e la passione.
Il messaggio morale è relativo all'amore vero: esso arriva anche senza inseguirlo, anzi, è proprio quando non lo si cerca che si cade tra le sue braccia.
Consigliato a chi ancora non conosce la magnifica penna della Sessa. Agli amanti del romance storico, del romanzo storico e del regency, a chi ama le storie al femminile tormentate e a chi adora le ambientazioni inglesi e scozzesi.

Francesca Ghiribelli
(Editing a cura di Linda Bertasi)




IL VOTO DI FRANCESCA 




Francesca Ghiribelli coltiva la passione per la lettura e per la poesia sin dalla tenera età. Gestisce il suo Lit - Blog , dove espone le sue opere e recensisce libri. 
Ha ricevuto molti premi a livello nazionale tra cui ricordiamo quello per la silloge "Un'altalena di emozioni" (Bancarella Editrice 2009). 
La giovane poetessa è stata nominata Scudiero Guardiano dell'Unione Mondiale dei Poeti per il suo impegno nella letteratura. 
Pubblicazioni:
- Twins Obsession -  Il Diario di una Gemella Ossessione
- Cuore zingaro
- Amore a prima vista

mercoledì 20 marzo 2019

Segnalazione - PERSEFONE di Angela Donatelli

Per la seconda pubblicazione Flower-ed, vi presento la silloge Persefone di Angela Donatelli.
Andiamo a sbirciare da vicino!







SINOSSI: L’eclettismo di Angela Donatelli, poetessa, pittrice e performer, si rispecchia pienamente nei suoi versi. Armoniosa e suggestiva, la sua poesia è a tinte forti e getta uno sguardo ampio sul mondo della natura e i suoi simboli arcaici, esattamente come la sua pittura. L’archetipo femminile di Persefone dà il titolo all’opera: eterna fanciulla ma anche donna intuitiva e capace di trarre energia dalle profondità dell’inconscio, è la sposa bambina che si reinventa nella notte degli Inferi e supera il ruolo di vittima. Ella si riappropria dei doni femminili dell’intuito, della ricezione e della trasformazione per penetrare la superficie e inoltrarsi nelle profondità dell’animo umano. Nelle sue poesie, Angela Donatelli ricerca i desideri delle donne e i segreti dell’esistenza umana attraverso una scrittura che sa coinvolgere ed emozionare.

DOVE TROVARLO: https://www.amazon.it/Persefone-Pegaso-Vol-Angela-Donatelli-ebook/dp/B07NYR9QVQ/













L'AUTRICE: Angela Donatelli è nata a Lucera e vive a Roma. Da tempo si occupa di scrittura e pittura, insieme ad altre forme espressive. Nella sua ricerca di mediazione artistica, ha realizzato molte performance nelle quali pittura, poesia e musica si intersecano in un contenitore scenico multiforme. Ha pubblicato le sue opere in numerose antologie ed esposto in diverse gallerie a Roma, tra le quali la Casa della Cultura e il Maam, e in diverse città in Italia. Nella sua poetica, con una indagine intima e attenta, cerca di esplorare i segreti dell’esistenza umana, dall’Io profondo all’Es più irrazionale e istintivo. Condivide nella scrittura e nella pittura la passione per i simboli, l’esoterismo, la ricerca della connessione segreta fra l’universo interiore dell’uomo e il suo legame con la terra e gli elementi.

Segnalazione - QUALITY STREET di James Matthew Barrie

Oggi, per le pubblicazioni Flower-ed, vi presento il libro Quality Street di James Matthew Barrie, traduzione a cura di Riccardo Mainetti.
Andiamo a conoscerlo nel dettaglio!










SINOSSI: "Quality Street" è una commedia in quattro atti ambientata in età napoleonica, scritta dal creatore del celebre Peter Pan, lo scozzese James Matthew Barrie. Messa in scena la prima volta nel 1901, narra di Miss Phoebe e del giovane medico Valentine Brown, di un grande amore, del tempo che passa inesorabile e di un dolce inganno... Questa rappresenta la prima traduzione italiana dell’opera.

DOVE TROVARLO: https://www.amazon.it/Quality-Street-Five-Yards-Vol-ebook/dp/B07NPNWQZN/













L'AUTORE: James Matthew Barrie nasce nella cittadina di Kirriemuir, nelle Lowlands scozzesi, il 9 maggio 1860, nono di dieci figli.
All'età di 13 anni lascia la sua cittadina per frequentare la scuola. Si interessa di teatro e si appassiona ai lavori di Jules Verne, Mayne Reid e James Fenimore Cooper. Studia poi alla Dumfries Academy all'Università di Edinburgo, conseguendo la laurea nel 1882.
Dopo le prime esperienze come giornalista per il "Nottingham Journal", si sposta nel 1885, senza soldi nel portafogli, a Londra per intraprendere la carriera di scrittore. Inizialmente vende i suoi scritti, per lo più umoristici, a qualche rivista.
Nel 1888 Barrie raggiunge una discreta fama con "Auld Licht Idylls", divertenti scampoli di vita quotidiana scozzese. La critica elogia la sua originalità. Il suo melodramamtico romanzo, "The Little Minister" (1891), riscuote grande successo: verrà portato sullo schermo per ben tre volte.
Successivamente Barrie scriverà principalmente per il teatro.
Nel 1894 sposa Mary Ansell.
Nel 1902 il nome di Peter Pan appare per la prima volta nel romanzo "The Little White Bird".
James Barrie acquisì in seguito il titolo di Sir e nel 1922 ricevette l'Ordine di Merito. Venne poi eletto rettore della "St. Andrew's University" e nel 1930 "Cancelliere dell'Università di Edinburgo".
James Matthew Barrie morì a Londra il 19 giugno 1937, all'età di 77 anni.





IL TRADUTTORE: Riccardo Mainetti è nato a Morbegno, località in provincia di Sondrio, il 12 novembre 1974 e vive dalla nascita a Sondrio, dove lavora come bibliotecario. Ha tradotto alcune opere di narrativa contemporanea per poi dedicarsi completamente ai classici della letteratura inglese e americana. Per Flower-ed ha tradotto per la prima volta in italiano "Una ghirlanda per ragazze" di Louisa May Alcott, "Il sentiero alpino. La storia della mia carriera" di Lucy Maud Montgomery, "Vita e avventure di Jack Engle" di Walt Whitman, "La ragazza delle storie" di Lucy Maud Montgomery. È autore della biografia "Scoprendo Beatrix Potter" e della nuova traduzione di "Sorelle Bunner" di Edith Wharton e del "Canto di Natale" di Charles Dickens.

martedì 19 marzo 2019

PASSI D'AUTORE - Recensione - THE VAMPIRE'S SHADOW di Eleonora Zaupa


Per la rubrica Passi d'Autore, oggi recensiamo il romanzo Vampire's Shadow di Eleonora Zaupa.
Andiamo a conoscerlo nel dettaglio!



Francesca Ghiribelli lo ha letto per noi!










SINOSSI: Strani incidenti, un ragazzo misterioso e il diario di un antenato... Samantha racconta ciò che successe in quel periodo dove il mistero alloggiò nella sua cittadina. Tutto le sembrava non avere un senso, ma i tasselli sono tanti e anche se sembra non esserci soluzione, l'unica cosa da fare è unirli... o ignorare tutto? Ma com'è possibile farlo con ciò che stava accadendo? Le scoperte che farà le cambieranno la vita, e sarà costretta a compiere enormi decisioni. Un vampiro, morbosamente infastidito da lei, la farà precipitare in una sequela di avvenimenti disastrosi. Le scelte che prenderà cambieranno molte cose e mai potrà tornare tutto come prima.










Samantha è orfana e vive con Anna, la sorella minore di cui è anche tutrice. 
Il ritrovamento del diario di un vecchio antenato contribuirà a far crescere i dubbi, riguardo alla misteriosa morte dei genitori.
A turbare la quiete, si aggiunge anche Drake, il nuovo vicino dalla bellezza mozzafiato, ma alquanto strano. Ben presto, Samantha scoprirà che il giovane è un vampiro e che lei stessa proviene da una dinastia di Cacciatori di Vampiri. L'attrazione tra i due è palpabile e rischia di mettere tutto in discussione.
Come sono morti i genitori di Samantha? Una cacciatrice di vampiri può innamorarsi di un vampiro? Cosa le riserva il futuro imprevedibile?

L'ambientazione è tipica dei fantasy, ci troviamo in una città immaginaria che pare abbandonata.
La caratterizzazione dei personaggi è soddisfacente.
Samantha è la protagonista femminile, orfana di entrambi i genitori e tutrice della sorella Anna. Ama la riservatezza, non frequenta molte amiche, e l'unico parente rimastole è il nonno che risiede in una casa di riposo.
L'incontro con Drake la destabilizzerà; terribilmente attratta dal giovane, noterà subito la sua "stranezza".
Affronterà un percorso non indifferente, e il ritrovamento del diario di un suo antenato la farà catapultare in una realtà completamente diversa da ciò che si aspettava.
Drake è il protagonista maschile; dotato di una bellezza sconvolgente, è in realtà un vampiro, probabilmente implicato nella tragica fine dei genitori di Samantha. All'inizio, si mostrerà quasi indifferente alla ragazza, ma poi le cose cambieranno.
Ho trovato entrambi i protagonisti affascinanti, ma il mio preferito resta Drake, perché riesce a essere “il cattivo”, un affascinante e spietato assassino e, malgrado ciò, i lettori gli si affezionano ugualmente. Il suo sguardo dolce riesce a farsi perdonare tutto.






'L’acquirente della casa stava già portando i suoi mobili all’interno, o meglio, i traslocatori vestiti con la divisa chiara della ditta lo stavano facendo. Il compratore era nientemeno che un ragazzo alto e affascinante, vestito quasi totalmente di nero. Il giovane portava una camicia bianca, coperta da una giacca nera di pelle, jeans anch’essi scuri e degli anfibi. Mi accorsi solo poi di chi fosse, e il mio cuore perse un battito.'





Un romanzo che somiglia a un distopico all'inizio, ma si discosta dal genere e diviene originale; la storia è dettagliata e ben strutturata, non voglio svelare troppo, ma l'autrice fornisce molti particolari relativi a Samantha e alle sue "trasformazioni", facendoci sentire un tutt'uno con lei.
La passione è quasi del tutto assente nel libro; si narra di questo amore romantico, ma senza colorirlo di molte scene hot e, a mio avviso, trattandosi di vampiri potevano essere inserite.
Lo stile di scrittura è piacevole, anche se sono sicura che sia maturato nei volumi seguenti.
Le tematiche trattate sono: la passione, i segreti, il destino, gli eroi, il sovrannaturale, il mondo dei vampiri e dei cacciatori di vampiri, il coraggio e la trasformazione.
Il messaggio tra le righe è relativo alla natura delle persone: non bisognerebbe mai giudicare dall'apparenza o dall'ambiente di appartenenza, c'è sempre un lato nascosto in ognugno di noi che potrebbe riservare piacevoli sorprese. I mostri possono trasformarsi in salvatori, e gli angeli in mostri.
Consigliato agli amanti del fantasy, dell'horror, dei romanzi che mescolano passione e violenza, agli appassionati di libri che trattano di vampiri e di cacciatori di vampiri, di magia e potere.

Francesca Ghiribelli
(Editing a cura di Linda Bertasi)




IL VOTO DI FRANCESCA






Francesca Ghiribelli coltiva la passione per la lettura e per la poesia sin dalla tenera età. Gestisce il suo Lit - Blog , dove espone le sue opere e recensisce libri.

Ha ricevuto molti premi a livello nazionale tra cui ricordiamo quello per la silloge "Un'altalena di emozioni" (Bancarella Editrice 2009).
La giovane poetessa è stata nominata Scudiero Guardiano dell'Unione Mondiale dei Poeti per il suo impegno nella letteratura. 


Pubblicazioni:


- Twins Obsession -  Il Diario di una Gemella Ossessione


- Cuore zingaro


- Amore a prima vista