mercoledì 14 maggio 2014

Segnalazione - LA FERRARA SEGRETA - STORIE CHE NON SAI di Paolo Sturla Avogadri

Oggi vi segnalo un'uscita assolutamente da NON PERDERE!
L'autore è un ferrarese, proprio come me, e il suo edito si preannuncia come il volume, storicamente e giornalisticamente parlando, più interessante del nostro territorio.
Tra le sue pagine scopriremo magia e mistero, battaglie epiche, il vero volto di Ferrara, tra cavalieri templari e la famiglia d'Este ... e molto altro ancora.
Ma andiamo a conoscere più da vicino Paolo Sturla Avogadri, che prossimamente avrò il piacere di ospitare nel mio blog, e il suo saggio "LA FERRARA SEGRETA - Storie che non sai".



SINOSSI: Questo volume raccoglie integralmente i settantotto articoli di Paolo Sturla Avogadri apparsi nell’edizione ferrarese de “Il Resto del Carlino”, in gran parte sulla fortunata rubrica «Pagine di Storia».
"La Ferrara segreta" porta alla luce sorprendenti episodi, luoghi e personaggi di ogni epoca, che la storiografia e il giornalismo hanno trascurato o minimizzato. Dalla presunta sacralità precristiana del Santuario del Poggetto, al provvidenziale recupero grazie a Treccani della "Bibbia di Borso d’Este", definita «il libro più bello del mondo»; dagli eclatanti protagonisti delle Accademie e dello Studium fra i quali Copernico, Paracelso, Michele Savonarola (un Lombroso ante litteram), Pietro Bono Avogari (il Nostradamus estense), al primo film realista ferrarese "Il Baratro"; dal Papa sepolto nella nostra Cattedrale, a Isabella d’Este Gonzaga «specchio della moda e regina del gusto» fino all’impresa, eccezionale e dimenticata, dell’Operazione Herring oltre le linee tedesche, al di qua del Po, nell’aprile 1945. 


PREFAZIONE DI Alessandro Roveri.




DOVE TROVARLO: presto reperibile nelle librerie di Ferrara e nei maggiori BookStore online. Il volume è ordinabile anche presso la casa editrice, scrivendo una mail a ordini@faustedizioni.it, o telefonando al numero 0532.450419.


 




L'AUTORE: Figlio d’arte (il padre Antonio fu pioniere del Cinema), già corrispondente del cinegiornale “Mondo Libero”, ha realizzato documentari culturali e servizi di attualità per la televisione italiana, francese, tedesca e greca. Nel campo della Settima Arte ha contribuito alla produzione di oltre duecento pellicole, sia come freelance multiruolo sia come titolare della Phoebus Film. Nell’ambito letterario e giornalistico ha collaborato a opere di saggistica e pubblicato – su “Il Resto del Carlino” e su periodici quali “La Pianura”, “GenteViaggi”, “CasaViva” e “Terre Estensi” – numerosi articoli di storia medievale, rinascimentale e contemporanea, antichi ordini equestri, araldica, archeologia, cinematografia, arredamento di classe e turismo enogastronomico.








Se siete di Ferrara e dintorni, non perdetevi la presentazione del romanzo presso la Biblioteca Comunale Ariostea (sala Agnelli) che si terrà venerdì 16 maggio alle ore 17.

Evento dedicato alla presentazione: https://www.facebook.com/events/663698103686120/?fref=ts

2 commenti:

  1. ottima recensione...ma la copertina mi inquieta...che dici!!!^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è inquietante e misteriosa, incuriosisce! :)

      Elimina