martedì 30 giugno 2020

Segnalazione - MAITIHIA di Rosaria M. Notarsanto

Oggi, vi presento il romanzo di Rosaria M. Notarsanto, dal titolo Maitihia.
Andiamo a conoscerlo meglio!








SINOSSI: Dal legno della prima quercia, nata nel Vecchio Continente, il dio Hanaha intagliò il Kantenara: un amuleto nel quale racchiuse il mana di suo fratello Kyarr per impedirgli di distruggere il suo creato. Ma, in un lontano giorno del quale non si ha più memoria, il Kantenara venne rubato dalle mani del suo custode. Iniziò, così, la storia dei Maitihia, prescelti dal dio Hanaha, che vennero al mondo per combattere la maleficenza di Kyarr. Il perfido dio, per contattarli, aveva disseminato sul loro cammino insidie e tranelli; portando gli stessi uomini a dar la caccia ai loro stessi salvatori, perseguendo futili illusioni. Benvenuti nel mondo dei Maitihia, un romanzo unico nel suo genere, che narra di un lungo viaggio tra due grandi continenti, scenari di guerra tra il bene e il male, tra uomini e creature magiche. Dove Maitihia e Kasiti, uomini capaci di governare i quattro elementi e esseri mutaforma, lottano spalla a spalla per impedire alle Ombre del deserto e al dio Kyarr di distruggere l'intero creato. Che il viaggio abbia inizio.

DOVE TROVARLO: AMAZON









[...] Quello era il momento migliore per stanarlo. Il piccolo bastardo giaceva nel cespuglio. Era pericoloso, bisognava colpirlo di soppiatto. Hunter fece un segno ai suoi uomini, ordinando loro di posizionarsi in modo da circondarlo. Avevano trascorso tutta la notte cercando di catturarlo, ma ora era lì, fermo, inerme. Aveva corso per tutto il tempo, era sfinito, ma questo non lo rendeva innocuo. Era furbo e avrebbe potuto fuggire ancora, o peggio, ferire uno dei suoi uomini. Tese l'arco e lentamente prese la mira. La freccia scoccò e la punta andò a conficcarsi dritta nella vena giugulare, trafiggendo la carotide.
«L'ho preso!» urlò, ma, nel correre verso la sua preda, inciampò in una specie di cespuglio ai suoi piedi. Udì un flebile lamento. Spostò le fronde e scoprì che si trattava di un giaciglio d’occorrenza. Un ragazzino raggomitolato, che a stento respirava, vi giaceva inerme.





L'AUTRICE: Rosaria M. Notarsanto vive e lavora ad Arezzo. Nel 2014, esordisce con il romanzo Le mani diverse pubblicato nella sua prima edizione dalla casa editrice Falsopiano. Nel 2016, la seconda edizione tramite Amazon.it . Nel 2017, vince il premio della Giuria nel Concorso Internazionale Letterario Cinque Terre - Golfo dei Poeti organizzato ad Aulla dal Cenacolo Artistico Roberto Micheloni.
Sempre nello stesso anno, pubblica il secondo romanzo intitolato La Scelta.

Nessun commento:

Posta un commento